VII International Origami Internet Olympiad

 

VII International Origami Internet Olympiad

 

Ho preso questa decisione e da quest'anno le sfide aumentano. 

Non quelle della vita che ogni giorno ci fanno spesso soffrire, ma da un hobby che era, ne sta diventando una vera e propria sfida fisica e mentale. 

Ricordo che non ho mai piegato un foglio (se non per la scuola) in vita mia fino a qualche anno fa, esattamente dal 2014. Da quando sono subentrati determinati problemi.

Accade che quando la Vita ci si mette e continua a colpire duramente,  prima o poi bisogna aggrapparsi a qualcosa. C'è chi si butta sull'alcool, chi sulla droga, chi sul gioco d'azzardo. Io no, io scelgo di sfidare me stessa, di sfidare la malattia, di sfidare chi mi circonda, il tutto sempre in modo benevolo. 

Durante questi anni sono rimasta ad un livello molto basso, anche perché ad un certo punto è subentrato l'origami 3D ed il quilling (un'altra tecnica artistica molto antica) per la quale rimasi affascinata tanto da mettere da parte l'origami tradizionale.

Col 3D (ottenuto tagliando dei piccoli rettangoli e trasformandoli con diverse pieghe in triangoli con fessure da incastro, quindi un lavoro abbastanza certosino.)ho creato delle opere mie e questo mi ha dato più soddisfazione di ogni altra cosa, è come veder nascere una propria creatura, un figlio nato da me, quello mai avuto.

Da qui, girando sulla rete, rimasi affascinata dal quilling, altra tecnica molto affascinante, fatta con striscette di carta poi arrotolate ed assemblate. 

Poi ad un certo punto,  piega dopo piega, rotolino dopo rotolino, vengo a conoscenza di questa olimpiade. Ero incerta inizialmente, una sfida che scotta. In questo caso, si ha a che fare con persone che campano di aria e origami, io invece campo di pastasciutta e lasagne. Ecco la differenza. 

Una sfida molto dura. Ma nonostante questo, ho deciso di partecipare, a me poco importa a che posizione mi qualificherò (non è detto che ci arrivo in classifica), ma l'importante è partecipare. Questo le sta dando la possibilità di migliorarsi. 

Bene, che vinca il migliore!  ---SFIDA ACCETTATA UFFICIALMENTE---

AGGIORNAMENTO:

Purtroppo nel primo round non è andata a buon fine ma: "l'anno prossimo farò di meglio.... Questa è stata una bella occasione per migliorare e miei risultati si sono fatti notare. Non sono delusa affatto, anzi..."

Questi sono i  modelli che dovevano farmi passare il primo round nell' olimpiadi. Loro cercavano una perfezione che ancora non possiedo. In bocca al lupo ai 7 italiani qualificati !!!!

 

Gatto Round1 cuore Round1

cuore round1 

 

PAGINA FB International Origami Intenet Olimpiad