Un'esperienza Unica

"Grazie ai loro temi in gara ho imparato a comprendere il disagio che i bambini spesso provano nel vedermi..."

Nel mese di Ottobre di quest'anno (2017) sono stata chiamata da un'insegnante della scuola primaria di Trodica di Morrovalle in provincia di Macerata. Mi è stato proposto un progetto ambizioso e faticoso sotto certi punti di vista, ma alla fine siamo riusciti a portarlo a termine. Durante questa settimana vissuta con gli alunni delle classi aderenti al progetto, ho dato modo a loro di conoscere alcune situazioni di vita che forse prima non avevano nemmeno idea dell'esistenza e di cosa potesse esserci all'infuori della loro "normalità". Cos'è la normalità? Perché ci definiamo normali e uguali, quando nessuno di noi è la fotocopia dell'altro? Tutti più o meno abbiamo difetti, c'è chi non lo ammette, e chi invece si vanta di averli. Detto questo, siamo normali? Siamo uguali? Siamo diversi? Secondo me siamo solo persone. Certo con quel qualcosa in più che fa la differenza, ma sempre persone siamo. L'importante è iniziare a eliminare le etichette che da sempre ci hanno "attaccato". Cosa dite della mia risposta? Nel mentre, mi viene in mente un'idea. Quella di far fare ai bambini di 5ª un concorso, e cioè quello di scrivere un tema su di me e su quello che hanno capito dai miei discorsi. Questo tema prevedeva tre Classificati. I risultati però sono stati alquanto sorprendenti. Per me è stato molto difficile scegliere tre vincitori sui tanti temi pervenuti. Ora veniamo a loro. Qui sotto scriverò le frasi che ho estrapolato dai temi. Solo alla fine, scriverò quelle vincenti. Considerate che al terzo posto ci sono diversi pari merito. Il primo Classificato è stato premiato con una stella Fröbel in pellicola cinematografica I secondi Classificati sono stati premiati con un quadro a testa creato col quilling I terzi classificati sono stati premiati con cinque giorni di workshop a scelta dei loro genitori. A tutti i partecipanti, un premio di consolazione: tre segnalibri creati da me. Per Motivi di privacy scriverò solo la frase senza mettere dati riguardanti nome, cognome e classe.

 


 " Secondo me René non è una persona diversa con dei problemi, ma una vera artista. Le auguro con tutto il cuore di avere molto successo e di poter realizzare i suoi sogni. Ho capito che ognuno di noi, anche se diverso fisicamente ha un suo talento e possiamo solo imparare e guardare la vita con occhi diversi."

barra spaziatrice colorata

"Lei è straordinaria, per questo deve far vedere a tutti, bambini e grandi che niente è impossibile e che tutti siamo uguali e che tutti vogliamo essere apprezzati per ciò che siamo e trattati nella stessa maniera." 

barra spaziatrice colorata

"Quando è entrata, i suoi occhi erano lucenti e molto sorridenti, nonostante tutto era felice e questa è la parte di lei che mi piace di più."

barra spaziatrice colorata

"Io posso dire che tutti potremmo essere delle persone disabili perchè ognuno di noi ha delle abilità diverse dagli altri e delle qualità."

barra spaziatrice colorata

"..è una persona che crede in se ed ha tanta forza e coraggio che trasmette a chi le sta vicino."

barra spaziatrice colorata

"Mi sono reso conto che il fatto di non avere le mani, non è stata per te una fortuna, ma quasi un opportunità per dimostrare al mondo i tuoi talenti, la tua bellissima persona."

barra spaziatrice colorata

"Ho capito a quante volte ho rinunciato a fare qualcosa solo per non sforzarmi più di tanto e mi dicevo: tanto non ce la faccio e lasciavo perdere."

barra spaziatrice colorata

"Appena l'ho vista, ho provato molto disagio e mi faceva senso, era difficile guardarla, ma dopo un pò mi ci sono abituata, mi è sembrata molto più bella."

barra spaziatrice colorata

"René so che sei coraggiosa, quindi ti devo dire solo una cosa: continua così che ce la puoi fare"

barra spaziatrice colorata

"Alla fine della lezione, ho capito che è una donna forte e che ha saputo adattarsi al suo problema e superarlo e questo fa di lei un mito." 

barra spaziatrice colorata

"Cara René, io penso che avere un problema non vuol dire essere diversi dagli altri, ma avere altre caratteristiche e saperle utilizzare."

barra spaziatrice colorata

"Subito mi sono impressionata, era la prima volta che vedevo una ragazza con problemi così."

barra spaziatrice colorata

"Ascoltando la sua storia, ho capito cosa voglia dire avere un problema e quanto sia difficile conviverci e farsi accettare dagli altri."

barra spaziatrice colorata

"Per noi è stata un grande esempio perchè ci ha fatto capire che bisogna sempre rialzarsi e non mollare mai anche quando ci sembra di avere un grande problema."

barra spaziatrice colorata

"Ci sono persone come René che non avendo un braccio, riescono a fare tutto e la sua determinazione per me è fonte di ispirazione."

barra spaziatrice colorata

"Io non sapevo cosa aspettarmi, già sapevo del suo "problema" ma questo non mi importava, perchè se hai un problema, non ti rende una persona diversa."

barra spaziatrice colorata

"In parole povere, la forza e la costanza di sorridere giorno per giorno nonostante tutto di questa donna "René" è sovrannaturale. "

barra spaziatrice colorata

"Per me, comunque  tu sei una persona normale, non sei diversa da nessuno."

barra spaziatrice colorata

"I disabili sono migliori delle persone normali."

barra spaziatrice colorata

"Non pensare che te l'ho scritto così a caso, ma ti ho scritto quello che mi diceva il mio cuore e che pensavo veramente."

barra spaziatrice colorata

"Questa giornata mi ha insegnato molte cose, la più importante è che non bisogna disprezzare una persona perchè ha qualcosa in meno, anzi bisogna apprezzarla di più per gli sforzi che fa."

barra spaziatrice colorata

"Poi noi le abbiamo fatto delle domande, e con le sue risposte ho capito cosa vuol dire avere un problema che poi non è un problema, ma una specialità."

barra spaziatrice colorata

"Sentivo il bisbiglio delle voci dei miei compagni che commentavano cose del tipo: "ma l'hai vista?" "non ha le braccia" "che strana"... E a giudicare dalle loro facce  sembravano che avessero visto un ippopotamo viola col tu-tu entrare di soppiatto dalla finestra..."

barra spaziatrice colorata

"Innanzitutto l'emozione era lo stupore perchè non immaginavo che una disabile potesse fare lavori così maestosi, era incredibile...."

barra spaziatrice colorata

"Secondo me avere un problema significa che stai meno bene ma che con questo potere si possono fare grandissime  cose e non  ci si deve arrendere mai."

barra spaziatrice colorata

" Ha molte fantasie. Penso che lei ne abbia perchè è spinta dalla voglia di creare cose grandiose..."

barra spaziatrice colorata

"Questo incontro mi ha fatto capire che quando hai un problema non devi scoraggiarti: c'è sempre una soluzione, soprattutto se affronti la vita con coraggio e speranza."

barra spaziatrice colorata

"Ho anche imparato da René una cosa importante che pur avendo un problema puoi essere bravo quanto uno che non ha problemi, o addirittura più bravo..."

barra spaziatrice colorata

"Oggi sei felice e con i lavori che fai sei realizzata e dai tranquillità e serenità a chi ti sta vicino e questo è un grande dono."

barra spaziatrice colorata

"Un pò mi dispiaceva, però lei mi ha fatto cambiare subito idea dal modo in cui ci parlava."

barra spaziatrice colorata

"Per noi René è stata un grandissimo esempio perchè ci ha fatto capire quali sono i veri problemi della vita..."

barra spaziatrice colorata

"Ho pensato che era importante guardare "al di là" di quello che era il suo problema."

barra spaziatrice colorata

"Una ragazza come René bisogna proprio ammirare, prenderla come esempio di vita."

barra spaziatrice colorata

"Per me è ancora più importante di tutti gli attori che vediamo in televisione, perchè nonostante il suo problema, ha fantastiche capacità e le sa sfruttare."

barra spaziatrice colorata

"Mentre parlava e ci spiegava del suo lavoro, ho iniziato ad immaginarla  come un eroe dei fumetti, con il mantello per volare e i superpoteri che le fanno costruire con la carta, tutto quello che vuole. "

barra spaziatrice colorata

  

"Credo che tu abbia molta pazienza per fare quei lavoretti"

"Quando ti avevo vista, avevo un pò paura perchè pensavo che non ti sarebbe piaciuto....."

barra spaziatrice colorata

"Non riuscivo ad immaginarti e pensavo ad una persona seria e triste, ma quando sei arrivata, con stupore ho visto che sei una persona allegra e piena di energia e mi son sentito a mio agio."

"A volte noi ci lamentiamo perchè vogliamo delle cose futili e ci mettiamo a piangere e non ci rendiamo conto  che ci sono delle cose più importanti, ci creiamo dei problemi dove non ci sono."

barra spaziatrice colorata

"Incontrarti è stato un vero insegnamento."

"Ho capito che se una persona  affronta il suo problema con tristezza e rassegnazione, quel problema sarà come un grandissimo ostacolo, difficile da superare, invece, se le persone lo affrontano come te e cioè con il sorriso sulla bocca e la voglia di fare, quel problema sembrerà un piccolo ostacolo da superare..."

barra spaziatrice colorata

"Attraverso le sue parole ho capito che la disabilità va vissuta con naturalezza."

"Più passavano i minuti, mi sembrava che René non avesse mai avuto questo problema."

barra spaziatrice colorata

"Mentre ti guardavo, mi mettevo a ridere ma non per te, perchè pensavo: io che ho le mani non le so fare e tu che le mani non le hai, le sai fare. Com'è possibile?"

"Hai iniziato una strada complicata, ma seguendo i tuoi sogni, ora sei diventata una persona che ha dimostrato a tutti la propria dignità"

barra spaziatrice colorata

"Da questo incontro ho imparato due cose: La prima è che dobbiamo seguire i nostri sogni e cercare di realizzarli, la seconda è che non dobbiamo avere timore o diffidenza delle persone disabili ma conoscerle ti fa diventare sempre migliore."

"Secondo me avere un problema significa avere la forza di lottare tutti i giorni e credere nelle proprie capacità, perchè la disabilità fisica si supera con l'abilità mentale e con i sentimenti."


PREMIO TERZI CLASSIFICATI - PRIMO STEP: QUI le foto del Primo giorno di workshop - 24 febbraio 2018


barra spaziatrice colorata

"Se noi riusciamo ad andare a cavallo, per loro è come domare una tigre, se noi riusciamo ad arrampicarci, per loro è come scalare una montagna e non smetteranno mai di scalare e non rinunceranno mai perchè desiderano essere se stessi, e anche essere accettati come tutti per il proprio valore."

"In quel momento mi sono sentito a disagio, lei riesce a fare un capolavoro e noi neanche dei rotolini..."(inteso quilling)

"Sono esseri umani degni di ogni diritto."

barra spaziatrice colorata

"Io ero molto curioso di conoscerla, ma come è entrata in classe sono rimasto un attimo senza parole, le sue mani erano davvero molto strane e molto diverse dalle nostre.."

"La vera difficoltà che incontra ogni giorno è affrontare e convivere con le persone che non capiscono che lei vorrebbe essere trattata come una persona normale e non disabile"

"Ho capito che le cose di cui mi lamento ogni giorno, in verità non sono niente in confronto ai veri problemi"

 

barra spaziatrice colorata

"Lei è una persona speciale  non solo perchè anche se con difficoltà riesce a fare cose bellissime, ma perchè lei ha saputo dare un senso alla sua vita"

"Il giorno che è venuta nella mia classe, ho notato subito che le sue mani non erano come le mie, ma quando ha iniziato  a costruire origami di carta, tutto è diventato normale"

"Io ho sempre pensato che le persone disabili non fossero in grado di vivere nella mia stessa maniera, ma René mi ha insegnato che solo con tanta  volontà, tutto è possibile."

"Vorrei chiedere a René se questo era il suo sogno, così le potrei rispondere che sicuramente è diventata una bella realtà"